Itinerario in moto a Pian delle Fugazze 

Giro in moto passando per Pian delle Fugazze e Rovereto, fino ad arrivare ad Asiago, Marostica e Padova

 

 

cartina itinerario in moto Pian delle Fugazze
Dati itinerario in moto Pian delle Fugazze

Prendiamo fin da subito l’autostrada da Padova ed usciamo a Montecchio, prendendo la SP 246. Spesso nei trasferimenti, soprattutto se non abbiamo tantissimo tempo e vogliamo concentrarci sulla meta e dintorni, optiamo per l’autostrada: sicuramente noiosa ma ci permette di accorciare i tempi di trasferimento.

Senza abbandonare la SP 246, passiamo per diversi paesi del vicentino come Trissino, Cornedo Vicentino, Valdagno fino ad arrivare a Recoaro Terme. Fortunatamente da qui incomincia il tratto di strada più interessante pur rimanendo sulla stessa provinciale.

Arriviamo fino a Valli del Pasubio e imbocchiamo la SS 46 del Pasubio,  che ci porta fino al Passo Pian delle Fugazze ed al confine con il Trentino (dai un occhio anche più in basso dove ho inserito delle alternative che potrebbero interessarti).

Da qui incomincia per me una delle strade più belle che abbiamo, dove non abbiamo mai incontrato molto traffico, ci si trova nel mezzo tra le Piccole Dolomiti. Lasciandosi cullare dalla strada senza farsi distrarre troppo dal panorama arriviamo fino a Rovereto.

Siamo arrivati già sulla strada del rientro, prendiamo la SS 12 e poi la SS 350 che passa per Folgaria, arrivati a Carbonare svoltiamo verso la SS 349, conosciuta anche come “Il costo”, che ci porta fino ad Asiago.

Scendiamo fino a Marostica prima con la SP 72 e poi con la SP 71, a questo punto torniamo a Padova fiancheggiando il fiume Brenta fino ad arrivare a casa.

POSSIBILI ALTERNATIVE

In queste zone gli itinerari sono quasi infiniti, ci tengo però a segnalarvi alcune cose che a mio avviso sono da vedere o per lo meno da passarci:

Ossario del Pasubio

– lungo la SP 46 prima di arrivare a Rovereto, vedrete sulla destra l’Eremo di San Colombano è visitabile, non sempre quindi conviene informarsi prima;

– ad Asiago, oltre vedere la piazza principale, merita una sosta anche il Monumento ai Caduti (foto a destra);

– anche il centro storico di Marostica merita una sosta con il suo Castello e la Piazza degli scacchi.

– arrivati al Passo Pian delle Fugazze, sulla destra trovate le indicazioni per l’Ossario del Pasubio (foto a sinistra);

– per chi ama le escursioni a Valli del Pasubio si può svoltare per fare la strada delle 52 gallerie, mentre a Passo delle Fugazze tra le varie escursioni c’è anche quella per il rifugio A. Papa;

– arrivati a Rovereto, anzichè girare verso Asiago, si può fare il Passo Fittanze (ecco qui l’itinerario);

Monumento ai caduti ad Asiago