fbpx

Alpi Carniche:

Sella Chianzutan, Passo Pura e Monte Zoncolan

Oggi un itinerario con molte curve e strade immerse nei boschi, abbastanza “comuni” in Friuli. Incominciamo facendo Sella Chianzutan, partendo da San Daniele del Friuli (dove abbiamo trascorso qualche giorno) imbocchiamo la SP5 e poi a Pinzano al Tagliamento la SP1 che ci porta direttamente alla Sella.

Arrivati a Villa Santina ci dirigiamo verso Ampezzo, ma questa volta anzichè andare a Sauris per la SP73, prendiamo deviazione per il Passo Pura, la strada è molto bella, ma altrettanto stretta, soprattutto all’inizio. Si sbuca alla diga della Maina sul Lago di Sauris, ma prima si passa un tunnel scavato nella roccia, con la strada ciottolata, affascinante.

Saliamo passando per Sauris di Sotto e di Sopra lungo la SP73. Si esce e si rientra in Friuli tramite la SS465, poco prima di Ovaro si svolta verso la Sp123 e qui incomincia la salita verso il Monte Zoncolan, la strada è molto stretta e con una forte pendenza, poco prima di arrivare in cima ci sono delle piccole gallerie a traffico regolato da un semaforo.

La discesa per Sutrio è migliore in quanto la strada è più larga. Poi Tolmezzo e fiancheggiamo il Lago di Cavazzo con la SR512, proseguiamo sulla SR512 e poi verso la Riserva Naturale del Lago di Cornino per poi raggiungere San Daniele del Friuli.

Cosa potrai vedere/visitare lungo l’itinerario

Tempo permettendo oppure vuoi fare due passi, nel percorso che ho fatto, avrai modo di poter vedere in sequenza:

  • tra il Passo Pura e il Monte Zoncolan si passa per Pesariis, città degli orologi che troverete qua e là lungo il borgo e se volete c’è anche il museo dedicato alla storia degli orologi;
  • il lago di Cavazzo detto anche lago dei 3 Comuni dove, nelle giornate assolate, è possibile trovare un po’ di sollievo;
  • lago di Cornino si può ammirare da una passerella, in quanto non è molto grande, ma regala dei colori che spaziano dal verde scuro all’azzurro;
  • Riserva Naturale del lago di Cornino da qui si possono intraprendere dei percorsi a piedi per gli appassionati, ci sono precisi orari di apertura e chiusura che conviene consultare prima di andarci.

Altri itinerari in Friuli